#F2F2F2

grandesuccesso090118Bisceglie. Serata magica con i Canti della Tradizione natalizia con il gruppo della Raffineria dell’Allegrezza e Giovannangelo de Gennaro, composto da musicisti e cantori provenienti da Puglia, Lucania, e Campania, ospitato dalla Associazione Mosquito presso il Giardino Botanico ‘Veneziani’ all’aperto, sotto una coltre di maestosi alberi, a Bisceglie.

L’evento, già posticipato a causa della pioggia, si è svolto il 4 gennaio 2018 e nonostante il freddo ha registrato sold out. Ha vinto il calore umano e lo spirito natalizio.

In effetti, La Raffineria dell'Allegrezza non è solo canti, non è solo musica ma è legame, legame che unisce persone, legame con la propria terra e con le proprie tradizioni; i canti proposti sono frutto di un lavoro di ricerca e studio e quindi recupero di musica e testi originari della nostra tradizione popolare.

Tra i vari canti del repertorio:

- Canti molfettesi: Santa Allegrezza, U fsklar, Nonne nonne, La nott du Netal, U chend du mar

-Tradizionale terlizzese: la pastorella.

- Tradizionale dell'area campana: Madonna delle grazie.

- Tradizionale America centro-sud: Esta noche.

- Ouverture: Antidotum tarantulae e tarantella del '600.

Tra gli strumenti utilizzati, molti davvero inusuali, perché antichi ed usati nella musica popolare come la cornamusa, le castagnette ed il putipu’ di origine campana o la chitarra battente; alla base di tutto il ritmo popolare che riportano a tammurriate e a tarantelle e le dolcissime melodie dei canti locali a testimonianza del lavoro di recupero della tradizione che è alla base della motivazione di questo gruppo. Ma vi è stato recupero della tradizione in tutti i sensi, anche nel modo di vivere la collettività; tutti i presenti insieme hanno potuto godere di una buona zuppa di legumi calda, di biscotti, di buon vino e ottime tisane, amorevolmente preparate dall’associazione Mosquito App, che da nove mesi a questa parte si sta dimostrando un’ottima padrona di casa e prodigando in un’eccellente attività di gestione del Giardino botanico Veneziani, passato da un lungo periodo di abbandono a rappresentare un riferimento di recupero ambientale, integrazione sociale, di elevata fruizione pubblica e di scolaresche per attività didattiche all’aperto (scuola outdoor), insomma una realtà culturale a tutto tondo, per Bisceglie e tutte le città limitrofi.

La Raffineria dell’Allegrezza è, dunque, piuttosto un gruppo di amici che ha come unico e solo obiettivo quello di gioire insieme e trasmettere tutto ciò agli altri. Esperimento perfettamente riuscito come ha dimostrato l’elevata affluenza di pubblico a questo evento. Da ripetere!

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


grandesuccesso090118Bisceglie. Serata magica con i Canti della Tradizione natalizia con il gruppo della Raffineria dell’Allegrezza e Giovannangelo de Gennaro, composto da musicisti e cantori provenienti da Puglia, Lucania, e Campania, ospitato dalla Associazione Mosquito presso il Giardino Botanico ‘Veneziani’ all’aperto, sotto una coltre di maestosi alberi, a Bisceglie.

L’evento, già posticipato a causa della pioggia, si è svolto il 4 gennaio 2018 e nonostante il freddo ha registrato sold out. Ha vinto il calore umano e lo spirito natalizio.

In effetti, La Raffineria dell'Allegrezza non è solo canti, non è solo musica ma è legame, legame che unisce persone, legame con la propria terra e con le proprie tradizioni; i canti proposti sono frutto di un lavoro di ricerca e studio e quindi recupero di musica e testi originari della nostra tradizione popolare.

Tra i vari canti del repertorio:

- Canti molfettesi: Santa Allegrezza, U fsklar, Nonne nonne, La nott du Netal, U chend du mar

-Tradizionale terlizzese: la pastorella.

- Tradizionale dell'area campana: Madonna delle grazie.

- Tradizionale America centro-sud: Esta noche.

- Ouverture: Antidotum tarantulae e tarantella del '600.

Tra gli strumenti utilizzati, molti davvero inusuali, perché antichi ed usati nella musica popolare come la cornamusa, le castagnette ed il putipu’ di origine campana o la chitarra battente; alla base di tutto il ritmo popolare che riportano a tammurriate e a tarantelle e le dolcissime melodie dei canti locali a testimonianza del lavoro di recupero della tradizione che è alla base della motivazione di questo gruppo. Ma vi è stato recupero della tradizione in tutti i sensi, anche nel modo di vivere la collettività; tutti i presenti insieme hanno potuto godere di una buona zuppa di legumi calda, di biscotti, di buon vino e ottime tisane, amorevolmente preparate dall’associazione Mosquito App, che da nove mesi a questa parte si sta dimostrando un’ottima padrona di casa e prodigando in un’eccellente attività di gestione del Giardino botanico Veneziani, passato da un lungo periodo di abbandono a rappresentare un riferimento di recupero ambientale, integrazione sociale, di elevata fruizione pubblica e di scolaresche per attività didattiche all’aperto (scuola outdoor), insomma una realtà culturale a tutto tondo, per Bisceglie e tutte le città limitrofi.

La Raffineria dell’Allegrezza è, dunque, piuttosto un gruppo di amici che ha come unico e solo obiettivo quello di gioire insieme e trasmettere tutto ciò agli altri. Esperimento perfettamente riuscito come ha dimostrato l’elevata affluenza di pubblico a questo evento. Da ripetere!

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv