#F2F2F2

sventato291117Bisceglie. Nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio per il contrasto ai traffici illeciti e alle diverse forme di illegalità, i Finanzieri della Compagnia di Trani hanno sventato un ingente furto di olive in località Avvantaggio–Muridano, nelle campagne tra Barletta e Trani.

In particolare, sono state sorprese tre persone intente a fare incetta di olive che, alla vista della pattuglia delle Fiamme Gialle, si davano a precipitosa fuga, dileguandosi nelle campagne e abbandonando sul posto le attrezzature impiegate, tra cui teli e verghe, nonché 20 recipienti colmi del raccolto dell’intera mattinata.

Dopo gli accertamenti di rito, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Trani, l’intero raccolto, quantificato in circa 10 quintali, veniva restituito dalla Guardia di Finanza al proprietario del fondo mentre le attrezzature utilizzate dai malviventi venivano sottoposte a sequestro.

L’intervento delle Fiamme Gialle evidenzia l’efficacia del dispositivo in atto sul territorio e coordinato dalla Prefettura, nell’ambito delle attività svolte, in concorso tra le Forze dell’Ordine, nella prevenzione e contrasto dei furti del prezioso prodotto locale nel pieno della campagna olivicola.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


sventato291117Bisceglie. Nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio per il contrasto ai traffici illeciti e alle diverse forme di illegalità, i Finanzieri della Compagnia di Trani hanno sventato un ingente furto di olive in località Avvantaggio–Muridano, nelle campagne tra Barletta e Trani.

In particolare, sono state sorprese tre persone intente a fare incetta di olive che, alla vista della pattuglia delle Fiamme Gialle, si davano a precipitosa fuga, dileguandosi nelle campagne e abbandonando sul posto le attrezzature impiegate, tra cui teli e verghe, nonché 20 recipienti colmi del raccolto dell’intera mattinata.

Dopo gli accertamenti di rito, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Trani, l’intero raccolto, quantificato in circa 10 quintali, veniva restituito dalla Guardia di Finanza al proprietario del fondo mentre le attrezzature utilizzate dai malviventi venivano sottoposte a sequestro.

L’intervento delle Fiamme Gialle evidenzia l’efficacia del dispositivo in atto sul territorio e coordinato dalla Prefettura, nell’ambito delle attività svolte, in concorso tra le Forze dell’Ordine, nella prevenzione e contrasto dei furti del prezioso prodotto locale nel pieno della campagna olivicola.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv