#F2F2F2

carabinieriBisceglie. I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno arrestato un 47enne, già noto alle forze dell’ordine, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione di polizia giudiziaria si inserisce in un più articolato contesto di controlli messi in atto dai Carabinieri della locale Tenenza, nel centro storico cittadino, poiché ritenuto un territorio fertile per taluni spacciatori che, avvalendosi delle peculiari caratteristiche dell’area, approfittano per  fugaci incontri di spaccio al riparo da sguardi indiscreti. L’azione di contrasto dei militari dell’Arma che, negli ultimi due mesi ha messo a segno ben 6 arresti per spaccio o detenzione di droga, ha inciso sensibilmente sul fenomeno, riscuotendo anche il plauso della stragrande maggioranza della cittadinanza onesta, alla quale si deve quest’ultimo arresto. Infatti,  grazie ad una semplice segnalazione che indicava ai Carabinieri della Tenenza un sospettoso  via vai di persone, i militari hanno avviato servizi di  osservazione, ai quali sono seguite perquisizioni personali e domiciliari. Nella fattispecie, in un’abitazione posta a pian terreno, nella disponibilità di un 47enne, già noto ai militari operanti,  sono state rinvenute ben 100 dosi di sostanze stupefacenti confezionate con cellophane di colore rosso e blu, sicuramente per facilitarne la riconoscibilità in fase di spaccio al minuto.

Complessivamente la droga sequestrata  corrisponde  a 12 grammi di cocaina e 20 grammi di eroina, per un valore, immessa sul mercato, di otre 4000 euro. Atteso il volume dell’affare e la personalità dell’arrestato, sono in corso ulteriori accertamenti per individuare eventuali correi nelle illecite condotte. Il 47enne arrestato  è finito così presso la Casa Circondariale di Trani (BT) a disposizione della competente Autorità giudiziaria, dovendo rispondere di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna


carabinieriBisceglie. I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno arrestato un 47enne, già noto alle forze dell’ordine, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione di polizia giudiziaria si inserisce in un più articolato contesto di controlli messi in atto dai Carabinieri della locale Tenenza, nel centro storico cittadino, poiché ritenuto un territorio fertile per taluni spacciatori che, avvalendosi delle peculiari caratteristiche dell’area, approfittano per  fugaci incontri di spaccio al riparo da sguardi indiscreti. L’azione di contrasto dei militari dell’Arma che, negli ultimi due mesi ha messo a segno ben 6 arresti per spaccio o detenzione di droga, ha inciso sensibilmente sul fenomeno, riscuotendo anche il plauso della stragrande maggioranza della cittadinanza onesta, alla quale si deve quest’ultimo arresto. Infatti,  grazie ad una semplice segnalazione che indicava ai Carabinieri della Tenenza un sospettoso  via vai di persone, i militari hanno avviato servizi di  osservazione, ai quali sono seguite perquisizioni personali e domiciliari. Nella fattispecie, in un’abitazione posta a pian terreno, nella disponibilità di un 47enne, già noto ai militari operanti,  sono state rinvenute ben 100 dosi di sostanze stupefacenti confezionate con cellophane di colore rosso e blu, sicuramente per facilitarne la riconoscibilità in fase di spaccio al minuto.

Complessivamente la droga sequestrata  corrisponde  a 12 grammi di cocaina e 20 grammi di eroina, per un valore, immessa sul mercato, di otre 4000 euro. Atteso il volume dell’affare e la personalità dell’arrestato, sono in corso ulteriori accertamenti per individuare eventuali correi nelle illecite condotte. Il 47enne arrestato  è finito così presso la Casa Circondariale di Trani (BT) a disposizione della competente Autorità giudiziaria, dovendo rispondere di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Aggiungi commento

 

Codice di sicurezza
Aggiorna

WEBtv